Il trend dell’estate 2017 sarà la piscina fuori terra. Perché? Per il semplice motivo che non si tratta solo di una soluzione pratica e ottimale per chi vuole evitare lunghi iter edilizi e burocratici per una piscina interrata, ma anche di una scelta economica e di design. Quando si pensa ad una piscina fuori terra, in genere vengono in mente quelle semplici azzurre in plastica, ma le strutture portanti in poliestere bispalmato possono essere facilmente rivestite a un costo irrisorio con una serie di interessanti materiali, come il legno, il rattan, la plastica effetto mattone o pietra, così che donino classe e raffinatezza a qualsiasi spazio verde o cortile.

Quindi sia in presenza di un giardino semplice e pulito, sia che abbiate assunto il miglior architetto del paesaggio per allestirlo, una piscina fuori terra rivestita vi permetterà di renderla uno straordinario oggetto di arredo elegante e ricercato. E in più ricordatevi che si tratta anche di prodotti caratterizzati da notevole versatilità, così che si possano adattare alle specifiche esigenze di ciascuno.

RIVESTIMENTO IN LEGNO

Rivestire la piscina con dei pannelli in legno le permetteranno meglio di fondersi perfettamente con l’ambiente, senza sconvolgere la bellezza del vostro giardino. Il rivestimento è fatto di materiali biocompatibili e naturali che consentono di adattarsi a tutte le situazioni architettoniche ed ambientali, creando uno straordinario effetto di calore ed eleganza. In molti penseranno che il legno sia un materiale meno resistente alle intemperie ma non sanno che i rivenditori seri vi offriranno legni speciali, che subiscono trattamenti particolari: le strutture in legno sono così garantite contro l’invecchiamento e gli attacchi degli insetti. Vengono quindi progettate per durare a lungo. Naturalmente bisognerà trattarlo con accortezza, ma senza impegnarsi troppo. Viene normalmente fornito anche un kit di prodotti specifici per il trattamento protettivo e il ripristino del colore originale del legno.
Dato che per lo più si tratta di kit componibili, le piscine fuori terra in legno hanno anche il vantaggio di personalizzazioni totali, sia nel colore del materiale di rivestimento, che essere arricchite con pedane, muretti o deck per creare una vera e propria area relax dove prendere il sole in estate.

RIVESTIMENTO IN RATTAN

Anche il finto rattan vi garantirà una piscina di sicuro effetto estetico. Anche in questo caso la piscina fuori terra in PVC verrà rivestita con dei pannelli di fibra sintetica intrecciata. Questo tipo di materiale viene solitamente sottoposto a un trattamento di impermeabilizzazione, che lo rende resistente sia al sole che alla pioggia. In più non dimentichiamo che il rattan, oltre a dare un tocco vintage al vostro spazio verde, si può tranquillamente abbinare ai vostri mobili da giardino.

RIVESTIMENTO IN PLASTICA EFFETTO MATTONE E PIETRA

Proprio grazie alla versatilità che offre un prodotto come una piscina fuori terra, i tipi di rivestimento possono essere anche in semplice plastica, effetto pietra o mattone anticato, con finiture e bordi in legno. La plastica ha naturalmente il vantaggio di essere molto resistente alle intemperie, di facilissima manutenzione e pulizia.