Con la fine dell’estate tutti si chiedono come è meglio comportarsi con la piscina fuori terra. Nel caso vi troviate in una zona dove le temperature sono particolarmente rigide in inverno, per evitare gelate che potrebbero rovinare la struttura della vostra piscina, è caldamente consigliato di provvedere a smontarla verso fine settembre.

Nello smontare una piscina fuori terra bisogna sempre attenersi a indicazioni:

Non smontare mai la piscina quando ancora piena d'acqua, rischiereste la lacerazione o il cedimento delle pareti esterne

Detergere e lavare accuratamente pareti, fondale e parti esterne con adeguati prodotti chimici acquistati apposta e utilizzando un panno morbido in grado di rimuovere l'alone formato dall'acqua

• Attendere la completa asciugatura delle pareti

non usare mai talco o prodotti simili sulla vasca della piscina, la danneggerebbero.

Ma vediamo come procedere allo smontaggio correttamente. Una volta che avremo svuotato la nostra piscina fuori terra, seguendo le istruzioni che troviamo qui, dobbiamo pulirla accuratamente. 

PULIZIA E SISTEMAZIONE IN LUOGO ADATTO

Il detergente e sgrassante alcalino va spruzzato sia all’interno che all’esterno. Una volta che sarà completamente asciutta, deve essere ripiegata e imballata in un sacco morbido e robusto, facendo attenzione a separare da tutte le parti metalliche. Le parti metalliche andranno conservate in un sacco a parte, senza particolari attenzioni in quanto essendo di un materiale molto resistente, difficilmente si romperanno. Il consiglio è di riporre la piscina, in un luogo fresco, asciutto e privo di sbalzi termici.

Svuotare i cestelli degli skimmer (se in dotazione) dal deposito delle sostanze raccolte e lavarli abbondantemente con acqua corrente.

FILTRO

Se la piscina è dotata di filtro bisognerà pulire anche quello in modo molto accurato.  Basterà metterlo in posizione orizzontale o con la bocca inclinata in basso facendoci aiutare da qualcuno. Mettendo sotto un secchio capace di contenere la sabbia (o un catino capiente) e aiutandoci con un getto d'acqua, spariamo il getto d’acqua nel filtro. Sabbia e acqua usciranno in un attimo, la sabbia rimarrà nel catino: in questo modo farai alla sabbia un lavaggio perfetto. Potrai poi rimontare il filtro e rimetterci la sabbia, solo una volta che si sarà completamente asciugata.  

INVERNAGGIO

Se si preferisce lasciare la piscina montata per tutta la durata della stagione invernale bisognerà comunque attenersi a degli accorgimenti precisi. 

Sarà bene lasciarla piena d’acqua, abbassando il livello dell’acqua a 10 cm sotto la base dello skimmer, pulire il telo e togliere le impurità dal fondo. Dopo aver disinfettato per bene l’acqua con un procedimento di super clorazione, sarà necessario utilizzare la giusta dose di svernante, che impedisce all’acqua di ghiacciare, oltre a prevenire la proliferazione di alghe e batteri. Dovrete poi pulire il filtro e scollegarlo dalla piscina, che sarà protetta dalle intemperie grazie all’apposita copertura.