Come è fatto un filtro a sabbia e come funziona

Il filtro a sabbia ha forma cilindrica ed è rappresentato da un contenitore al cui interno è presente per due terzi una speciale sabbia microgranulare studiata appositamente per lo scopo.

Nel momento in cui l'acqua passa attraverso il filtro, i microgranuli provvedono a trattenere le impurità (in misura maggiore o minore in base al loro diametro e alla velocità di passaggio dell'acqua stessa). Una volta trattenuto lo sporco, l'acqua pura è pronta per essere nuovamente inserita nella vasca della piscina.

Se possiedi una piscina esterna di grandi dimensioni ilfiltro a sabbia è l'ideale in quanto, rispetto al filtro a cartuccia, ha una durata e una capacità di filtraggio più elevate.

I vari elementi filtranti

Oltre alla sabbia microgranulare, nelfiltro a sabbia è possibile utilizzare anche la zeolite o la sabbia di vetro.

La sabbia classica in microgranuli di roccia silicea è la più diffusa e richiesta, in quanto è semplice da usare ed è particolarmente economica. Potrai scegliere tra diverse granulometrie in base alle tue esigenze ed eventualmente mescolare diametri diversi nei vari strati del filtro per ottenere un risultato ancora più soddisfacente.

La zeolite è un minerale di origine vulcanica: si contraddistingue per la sua alta capacità filtrante, ma è ovviamente più dispendiosa rispetto alla sabbia classica. Nonostante ciò, le modalità d'uso e la manutenzione sono le medesime della sabbia, pertanto puoi interscambiare i due elementi senza modificare l'impianto di filtrazione e decidere di utilizzarli in maniera alternata senza alcun tipo di problema.

La sabbia di vetro è prodotta con granuli di vetro riciclato e levigato. A differenza della sabbia classica e della zeolite, la sabbia di vetro non rilascia biofilm in superficie, pertanto ti permette di risparmiare acqua durante il processo di filtraggio.

Consigli utili per la manutenzione

A prescindere dal tipo di elementi filtranti che andrai a scegliere, ci sono alcune procedure da seguire per mantenere il tuo impianto di filtrazione sempre ben pulito e attivo. Ecco quali:

· Pulire la superficie dell’acqua con la retina per evitare un accumulo di detriti, elementi dannosi, funghi e batteri

· Coprire la piscina in caso di inutilizzo, così da evitare l'annidamento di elementi nocivi e favorire una maggiore durata del filtro a sabbia

· Verificare lo stato del depuratore ogni due settimane e prima della stagione invernale estraendo il filtro a sabbia dalla piscina, lavandolo e pulendolo da tutti i residui in esso presenti

Seguendo queste semplici regole, il tuo impianto di filtrazione avrà vita lunga e lo stato della tua piscina esterna sarà sempre perfetto.