Illuminare una piscina esterna con faretti e luci è fondamentale per poterne usufruire anche di sera o di notte senza correre il rischio di scivolare e cadere. Le luci svolgono anche una funzione prettamente estetica: se posizionate secondo uno schema ben studiato, infatti, possono creare simpatici giochi di chiaroscuri e rifrazioni, esaltando così le forme della piscina stessa, anche in rapporto allo spazio circostante.

I vantaggi di una perfetta illuminazione

Illuminando correttamente la tua piscina esterna, avrai dalla tua diversi vantaggi: prima di tutto, come già detto in precedenza, potrai avere la possibilità di fare una nuotatina in qualsiasi ora del giorno e della notte senza correre il rischio di farti male. Puoi utilizzare una serie di luci LED per illuminare il fondo della vasca e per delimitare eventuali ostacoli, scalette per entrare in acqua e qualsiasi elemento posizionato nei pressi del bordo piscina.

Una volta scelto il tuo sistema di illuminazione, potrai pensare a quale tipo di accensione sia per te più comoda: tramite telecomando a distanza, classico interruttore o, se preferisci una tecnologia più moderna e avanzata, mediante timer di accensione e spegnimento.

A livello estetico, potrai invece orientarti su classicheluci bianche, su luci colorate o su un mix di luci bianche e colorate di intensità variabile. Se sei una persona particolarmente estrosa e creativa, non dare limite alla tua fantasia: in commercio sono disponibili numerose opzioni per incontrare i gusti e le esigenze di tutti!

Le lampade galleggianti

Oltre alle luci LED, un altrosistema di illuminazione per la tua piscina esterna potrebbe essere quello realizzato con le cosiddette lampade galleggianti: si tratta di galleggianti decorativi di varia forma dotati di una lampadina interna bianca o colorata, particolarmente suggestivi durante le ore notturne.

Le lampade galleggianti si caratterizzano per la loro ecosostenibilità, in quanto alcuni modelli sono ricaricabili e sfruttano l'energia solare; parallelamente, però, rispetto alle luci LED hanno dei costi maggiori, variabili in base alla grandezza e alla tecnologia di costruzione. Si parte da una cifra di circa 30/40€ a pezzo per arrivare anche a 300/400€.

Le lampade alogene o a incandescenza

Un'altra alternativa per illuminare la tua piscina esterna sono le lampade alogene o a incandescenza. Questa soluzione risulta meno conveniente dal punto di vista del risparmio energetico, in quanto le lampadine tradizionali, pur costando di meno rispetto a quelle LED, consumano di più e necessitano di una manutenzione più frequente.

Il risparmio in termini energetici è un aspetto assolutamente non trascurabile, in quanto le spese da sostenere a lungo termine devono sempre essere valutate in fase di acquisto. In particolare, se intendi tenere in funzione la tua piscina esterna per lunghi periodi e anche durante le stagioni fredde, ti converrà orientarti su un sistema a luci LED, decisamente più economico nel tempo anche se leggermente più costoso al momento dell'acquisto iniziale.