Uno degli elementi fondamentali che riguardano la manutenzione di una piscina è l' assicurarsi che l'acqua non sia torbida: al di là dell'aspetto estetico sgradevole, infatti, un'acqua non limpida può essere portatrice di batteri e agenti inquinanti dannosi per gli occhi e per la pelle.

Se possiedi una piscina da poco tempo e non hai ancora un'adeguata esperienza nella pulizia della vasca, è facile che tu possa commettere qualche errore più o meno grave, pregiudicando così la qualità e la purezza dell'acqua. Tra le cause più frequenti di acqua torbida ci sono un cattivo uso del sistema di filtraggio e un valore sbilanciato del PH della piscina: tenendo sotto controllo questi due fattori, riuscirai a mantenere l'acqua più pulita e incontaminata.

Le problematiche legate al sistema di filtraggio

I problemi di acqua torbida derivanti dal sistema di filtraggio possono avvenire per i seguenti motivi:

  • Skimmer sporco o in parte ostruito
  • Gruppo filtrante troppo piccolo in relazione al volume dell'acqua contenuta nella piscina
  • Pompa troppo piccola

Per prevenire questi inconvenienti, dovrai fare attenzione alla pulizia delle varie componenti del sistema di filtraggio durante le operazioni di manutenzione di routine: in questo modo, potrai evitare l'insorgenza di acqua torbida e contaminazioni varie nella tua piscina.

Filtrazione e sanitificante

Il sanitificante è un prodotto specifico il cui scopo è quello di igienizzare l'acqua della piscina rimuovendo lo sporco organico. L'azione di questo detergente, combinata con quella del sistema di filtraggio (specifico per i detriti e gli elementi solidi), è un vero e proprio toccasana per l'acqua contenuta nella vasca.

Può capitare, però, che l'efficacia del sanitificante venga messa in discussione dalla presenza eccessiva di elementi solidi come foglie, rametti, creme solari, urina e sudore: in questo caso l'acqua potrebbe diventare torbida a causa dei detriti trattenuti.

Anche il sole è nemico del sanitificante: i raggi ultravioletti, infatti, agiscono in maniera dannosa sugli ioni di ipoclorito del prodotto, causandone l'evaporazione nello spazio circostante. Ciò determina una minore presenza del detergente nella vasca e, di conseguenza, una minore efficacia dello stesso contro l'acqua torbida.

Il sistema di circolazione

Quando il sistema di circolazione della piscina funziona in maniera adeguata, è più semplice prevenire eventuali problematiche legate all'acqua torbida. Per mantenere il sistema in perfetto stato, dovrai tenere acceso l'impianto di filtrazione per almeno otto ore al giorno: i filtri, insieme al sanitificante, provvederanno a rimuovere tutto lo sporco lasciando l'acqua limpida e pulita.

Ricorda che i filtri sono soggetti all'usura del tempo e devono essere controllati e/o sostituiti periodicamente per funzionare in modo corretto.

Questione di esperienza

Nella maggior parte dei casi, i problemi di acqua torbida in piscina derivano dall'inesperienza. Se non hai ancora dimestichezza con le operazioni di manutenzione, non conosci ancora bene le quantità di sanitificante da aggiungere e non hai un'idea precisa dei valori di riferimento del PH e dell'alcalinità dell'acqua, è facile che tu possa compiere degli errori in fase gestionale, provocando episodi di torbidità.

Per non sbagliare, rivolgiti a dei professionisti del settore per chiedere consigli e indicazioni utili.