Effettuare una corretta manutenzione della tua piscina è fondamentale per evitare irritazioni e fastidi di vario tipo, in particolar modo se hai dei bambini. La pelle dei bambini, infatti, è decisamente più sensibile di quella degli adulti e necessita di maggiori cure e attenzioni.

Se possiedi una piscina da poco tempo, prima di far fare il bagno ai tuoi bambini dovrai compiere delle azioni preliminari, alcune delle quali da svolgere anche con cadenza periodica, per assicurarti che le condizioni dell'acqua contenuta nella vasca siano adatte per ospitare grandi e piccini.

Le operazioni necessarie per preparare la piscina

Ci sono diversi interventi da poter attuare per rendere la tua piscina adatta ai bambini. Ecco quali:

  • Trattamento chimico con prodotti appositi
  • Pulizia della piscina
  • Controllo del filtro
  • Uso dei sistemi di automatizzazione
  • Controllo dei livelli di cloro e pH
  • Installazione di una recinzione
  • Installazione di una superficie antiscivolo
  • Osservazione quotidiana
  • Frequentazione di un corso di primo soccorso
  • Acquisto di braccioli e salvagenti per bambini

Il trattamento chimico e il livello di cloro

Quest'intervento consiste nel tenere sotto controllo il calcare, il cloro, il pH e l'alcalinità. Quando questi quattro valori risultano nella media, l'acqua della piscina può definirsi pulita e balneabile.

Per effettuare il controllo anche quando sei assente, puoi ricorrere a dei comodi sistemi di disinfezione automatizzati: in questo modo, avrai la certezza di aver igienizzato la tua struttura al meglio.

Per quanto riguarda specificamente il cloro, puoi valutarne il livello anche dall'odore. Se ce n'è poco, l'odore sarà più forte (questo capita anche qualora qualcuno faccia i suoi bisogni in piscina).

In caso di clorazione non adeguata si va facilmente incontro a irritazioni degli occhi e della pelle, quindi è consigliabile tenere d'occhio i tuoi bambini se il livello del cloro è sceso in maniera consistente. In alternativa al cloro, puoi usare ancheozono, ossigeno attivo e bromo come agenti disinfettanti.

Il controllo del filtro

Anche questa rientra tra le operazioni necessarie a rendere l'acqua della tua piscina sicura per i tuoi bambini .

Il filtro dev'essere sempre pulito e va controllato periodicamente: nel caso non sia pulito, dovrai cambiarlo per permettere all'acqua di essere purificata in vista della balneazione.

Nello specifico, dovrai assicurarti di:

  • Filtrare l'acqua quotidianamente

· Pulire il sistema di filtrazione con cadenza periodica

· Possedere un filtro e una pompa adatti al volume della tua piscina

La pulizia della piscina

La pulizia della piscina è un'operazione che va eseguita con regolarità. Oltre al filtro, infatti, dovrai occuparti anche della vasca. Per una detersione efficace, puoi utilizzare un apposito kit di pulizia comprensivo diretino, spazzole e aspiratori manuali.

Con questi strumenti potrai pulire tutta la piscina, dalla superficie al fondo, eliminando tutti i detriti e le impurità e prevenendo la formazione di batteri, funghi e alghe.

La sicurezza prima di tutto

Se vuoi rendere la tua piscina sicura per i tuoi bambini, ricorda che non dovrai pensare solo alla pulizia. Per far nuotare i tuoi piccoli in piena libertà, infatti, ti sarà utile acquistare salvagenti e braccioli e frequentare un corso di primo soccorso, grazie al quale verrai a conoscenza delle manovre fondamentali per aiutare adulti e bambini in difficoltà.