Una volta che finalmente abbiamo montato la nostra splendida piscina fuori terra in giardino dobbiamo assicurarci di fare tutto il possibile per mantenerla sempre perfetta, soprattutto per quanto riguarda l’acqua. Se avete dei bambini è ancora più importante che sia sempre pulita, perché sono molto più delicati. 

IL PH

Cominciamo dall’acqua. Ricordiamoci che l’acqua che usiamo per riempire la piscina viene sempre da una fonte con determinate caratteristiche. Se per esempio questa è particolarmente calcarea potremo avere dei problemi col calcare. Per questo è bene controllare sempre il PH, che deve essere compreso fra 7,2 e 7,4. Se il pH ha un valore inferiore a 7,0, l'acqua è acida per cui tende a corrodere gli elementi metallici e il rivestimento della piscina. Al contrario se il pH è superiore a 7,6, l'acqua è basica per cui favorisce lo sviluppo della flora batterica e delle alghe. Per stabilire il PH sarà sufficiente usare un misuratore analogico o digitale. Vi serviranno poi prodotti appositi per alcalinizzare o acidificare l’acqua.

IL CLORO

Una volta sistemato il pH, si può passare al nucleo più importante del trattamento acqua in piscina, la disinfezione o sanificazione. Il prodotto in assoluto più utilizzato per svolgere questa funzione è il cloro. In parte perchè si presenta in forme molto comode all’uso (pastiglie solide, polvere, cloro liquido), in buona parte perché è economico e disponibile praticamente ovunque. Le analisi del cloro e del PH vanno fatte almeno una volta alla settimana. 

IL FILTRO

Il punto focale della pulizia della vostra piscina è senza ombra di dubbio il ricircolo dell’acqua e il filtro. L’equilibrio tra la filtrazione, i trattamenti fisici e i prodotti chimici è indispensabile per avere delle acque pulite. Il filtro, che può essere a cartuccia o a sabbia, si fa carico di eliminare la sporcizia visibile, tra cui detriti e insetti. Bisogna ricordarsi di controllare con regolarità che il filtro sia pulito e perfettamente funzionante.

TRATTAMENTI ANTIALGA

Il cloro è sicuramente il numero uno nel combattere le alghe ma se per caso l’acqua della nostra piscina si tinge di giallo o di verde vuol dire che è stata attaccata dalle alghe. In questo caso sarà necessario l’utilizzo di un prodotto alghicida. Quest’ultimo va distribuito lungo tutto il perimetro della piscina, ricordandosi di inserire in acqua tutti gli accessori (retini, giochi per la piscina) durante il trattamento, per evitare che diventino portatori di alghe un secondo momento). E’ bene comunque che sia effettuato ad inizio stagione e poi periodicamente 1 volta alla settimana, utilizzando prodotti appositi.

I ROBOT PULITORI

I pulitori per piscina agiscono in maniera sinergica con il gruppo filtrante. Possono quindi aiutarvi a mantenere sempre perfettamente depurata e limpida l'acqua, eliminando ogni impurità e ogni agente estraneo portato dall'atmosfera o dalle persone. Ne esistono per tutte le tasche.