Come trovare una perdita nella piscina fuori terra?

Pubblicato il : - Categorie : Blog

Ti stai godendo un meritato bagno in piscina, ma ti accorgi che giorno dopo giorno il livello dell’acqua si abbassa rispetto alla linea di galleggiamento. C’è sicuramente qualcosa che non funziona: una perdita! Ma, come riuscire a trovare un buco nella vasca in PVC della piscina fuori terra? Scopriamo qualche trucchetto!

 

Come trovare una perdita nella piscina fuori terra?

La riduzione della quantità d’acqua in piscina, se si aggira tra i 6 e i 7 millimetri al giorno, è dovuta al fenomeno naturale dell’evaporazione accentuato durante l’estate a causa dei raggi del sole che colpiscono per molte ore l’acqua riscaldandola. Se, invece, l’abbassamento è più consistente, si tratta sicuramente di una perdita: un paio di centimetri di acqua in meno per una vasca da 40/50 m2 rappresentano una perdita contenuta, mentre la stessa quantità in una piscina di 10/12 m2 è un problema molto più grave che può trasformarsi in una falla. Non c’è tempo da perdere, bisogna armarsi di toppe, colla, nastro adesivo, ma soprattutto pazienza per riuscire a scovare la perdita!

Impianto filtrante

Sono due i principali sospettati che devono essere sottoposti ad una approfondita ispezione: il sistema filtrante e il liner. L’impianto filtrante solitamente è collocato in un piccolo locale chiuso da uno sportello, quindi, la prima operazione da compiere è quella di accedervi ed asciugare con cura ogni parte dell’impianto. Successivamente, con la pompa accesa si deve controllare accuratamente ogni centimetro delle tubazioni e verificare se ci sono crepe da cui fuoriescono gocce d’acqua o addirittura se si formano delle vere e proprie pozze per terra.

Liner

La seconda possibilità è la presenza di una fessura nel liner, ossia nel rivestimento in PVC della piscina. Non è sempre facile ed intuitivo riuscire a vedere il buco, perciò, spesso si deve andare a tentativi. Il metodo più sicuro è svuotare di 10 cm la piscina e segnare con il nastro adesivo il livello. Dopo 24 ore, si dovrà controllare se il livello dell’acqua è rimasto uguale o è diminuito, nel secondo caso si procederà riempiendo la vasca fino al livello precedente per poi togliere nuovamente altri 10 cm e segnare la nuova altezza. Si continuerà in questo modo fino a quando il livello dell’acqua non diminuirà più, cosa che ci porta a pensare che sicuramente la falla è compresa tra i due pezzi di nastro adesivo che separavano il segmento precedente. Un altro elemento che può aiutare nell’individuazione della perdita è sicuramente la presenza sull’erba vicino alla piscina di una pozza d’acqua che aumenta con il passare dei giorni.

Individuata la perdita, si potrà procedere con la riparazione tramite l’uso di particolari toppe, di una specifica colla per piscine o di nastro adesivo resistente all’acqua.

Come evitare una falla nella piscina fuori terra?

Questo problema può essere prevenuto o evitato totalmente avendo cura di posizionare la piscina su un terreno livellato senza ostacoli o oggetti appuntiti che potrebbero causare la foratura del fondo, e coprirlo con gli appositi tappetini sottofondo in materiale sintetico imputrescibile altamente resistenti. Inoltre, prima di montare la piscina è sempre consigliato stendere il liner al sole in modo che si estenda con il calore e si adatti meglio alla struttura portante senza creare bolle o pieghe.

 

Scegli Poolmaster e non avrai nessun problema!

Le nostre piscine fuori terra sono assolutamente affidabili grazie al tessuto di poliestere biplasmato ad alta tenacità, trattato per resistere a qualsiasi condizione atmosferica da -30°C fino a +70°C. Inoltre, la perfetta durata nel tempo è assicurata anche dalla tenacità del materiale che va da 650g/m2 a 1000 g/m2 a seconda del modello scelto.

Le piscine Poolmaster sono interamente realizzate in Italia con materie prime di origine garantita e certificata, in grado di assicurare ai nostri clienti un prodotto di altissima qualità e resistente nel tempo coperto da una garanzia di 24 mesi. Ma non finisce qui! I nostri 70 anni di esperienza ci hanno permesso di progettare delle piscine fuori terra estremamente stabili e robuste con una struttura tubolare autoportante in acciaio zincato e verniciato che mantiene la forma della piscina anche quando è completamente vuota. Inoltre, l’installazione è semplice e veloce in circa un’ora avrai a disposizione la piscina dei tuoi sogni perfettamente montata senza l’utilizzo di viti e bulloni.

 

Che aspetti? Affidati a Poolmaster! Visita il nostro sito e scegli la qualità e la professionalità delle nostre piscine fuori terra perfettamente a prova di buco!

Aggiungi un commento

 (con http://)