Sistema di filtrazione: l’alleato per purificare l’acqua della piscina

Pubblicato il : - Categorie : Blog

La prima cosa che si nota guardando una piscina è la limpidezza e la trasparenza dell’acqua che ci attira a sé per fare un tuffo.

Sappiamo bene che la manutenzione dell’acqua della piscina è un processo fondamentale ma impegnativo, dato che è costantemente minacciata da sporcizia, polvere, batteri e microrganismi dannosi per la nostra salute. È per questo che ci vengono in aiuto gli utilissimi sistemi di filtrazione!

 Come pulire l’acqua della piscina?

Per un corretto mantenimento dell’acqua della piscina, la prima operazione da compiere è l’eliminazione a mano dello sporco solido, come rametti, foglie o insetti, con l’aiuto di un retino con il manico telescopico.

Ma il vero protagonista per purificare al meglio l’acqua della piscina e impedire che intorbidisca a causa dell’accumulo di impurità e batteri è il sistema di filtrazione. In commercio esistono differenti tipi di impianti di filtrazione, tra cui i principali sono due:

  • Filtro a sabbia: è costituito da un contenitore cilindrico, il cui interno è riempito di sabbia con granelli tutti della stessa dimensione, solitamente da 0,4 a 0,8 mm. L’acqua viene prelevata dalla vasca e inviata alla parte superiore del filtro, dove attraversa tutto lo strato di sabbia raccogliendosi sul fondo e infine viene pompata nuovamente in piscina. Durante il passaggio, i granelli ripuliscono l’acqua trattenendo tutta la sporcizia e i batteri.
  • Filtro a cartuccia: è composto da una cartuccia a forma di cilindro a base di cellulosa e poliammide, al cui interno viene fatta scorrere l’acqua estratta dalla piscina. La cartuccia garantisce un elevato grado di filtrazione, riuscendo a trattenere anche polveri molto fini e facendo in modo di ottenere come risultato acqua pulita e trasparente.

 Quale sistema di filtrazione scegliere?

La scelta del giusto sistema di filtrazione per purificare in modo adeguato l’acqua della piscina è fondamentale! Innanzitutto, è importante che il filtro sia proporzionato alle dimensioni della piscina, sia per quanto riguarda la superficie filtrante sia per la velocità di filtrazione. Solitamente, un impianto efficiente dovrebbe depurare l’intero volume d’acqua contenuto nella vasca nel corso di 4 o 6 ore.

I filtri a sabbia sono generalmente indicati per piscine dalle grandi dimensioni, inoltre godono di una durata maggiore dato che la sabbia interna può essere cambiata ogni 5 o 6 anni nel caso in cui venga fatta una manutenzione regolare.

I filtri a cartuccia, invece, sono adatti per piscine più piccole vista anche la minore velocità di ricambio dell’acqua. Necessitano di maggiore manutenzione, dato che le cartucce dovrebbero essere sostituite circa ogni 20 giorni.

 

Ecco i nostri consigli di come tenere pulita l’acqua della tua piscina! Ricordati che la manutenzione dell’acqua della piscina è importantissima per evitare che la tua salute possa risentire di particolari agenti nocivi ed inquinanti! Acquista subito un pratico ed efficiente sistema di filtrazione sul sito di Poolmaster e tuffati nelle limpide e chiare acque della tua piscina!             

Aggiungi un commento

 (con http://)